Home » Intrattenimento azienda » Filosofia di insegnamento » Joseph Campbell, C. S. Lewis, Spiritualità, & Joy

Joseph Campbell, C. S. Lewis, Spiritualità, & Joy

“Per quando il cuore insiste sul suo destino, resistendo alla blandizia generale, poi l’agonia è grande;. Così anche il pericolo forze, tuttavia, sono stati messi in moto al di là del computo dei sensi sequenze di eventi con la coda dell’occhio. il mondo si avvarrà progressivamente insieme, e miracoli di coincidenza portare l’inevitabile passare. “-Joseph Campbell

Quando avevo circa 11 ho avuto infilò in un occhio dal vescovo locale. Sapevo che lo ha fatto e sapeva lo ha fatto, ma ben presto ritornò a lavorare nella stanza piuttosto che riconoscere quello che aveva fatto. Da quel giorno sono stato molto aspro sulla religione, ma tutta la mia vita è stata anche una camminata lenta di nuovo di trovare ed esplorare il potere dello spirituale nel mio tempo che rimane qui sulla terra.

La più grande consulente che ho avuto in questa ricerca è stato Joseph Campbell, il cui preventivo è sopra elencate. Campbell passato una vita a esplorare le religioni del mondo e soprattutto i loro miti, e il suo lavoro è tra i più affascinanti e stimolanti si potrà mai leggere.

Intera filosofia di Campbell è ben riassunta dal suo consiglio ai suoi studenti a “Follow Your Bliss”. Campbell crede che il cielo molte religioni cercano in una vita ultraterrena sta realmente accadendo qui ed ora sulla terra, e che seguendo la “beatitudine” e intuizione dentro di noi, meraviglioso, avventure estatica ci sono per la presa. Ho trovato sicuramente questo è vero nella mia vita. Campbell ha descritto questa avventura nella vita attraverso qualcosa chiamato il “Viaggio dell’Eroe”, che è una serie di passi le persone si muovono attraverso il corso della loro avventura, e Journey questo Hero è stata la base di due dei miei libri, Barack, Lance, Oprah , e Rudy: Viaggio dell’Eroe Esplorando Joseph Campbell nella società americana contemporanea e una vita vissuta due volte-Anziani Riflessioni Utilizzando Viaggio dell’Eroe Joseph Campbell è.

Nel mio secondo libro ho intervistato 4 persone straordinarie anziani, e ognuno di loro ha parlato di essere guidati da una “forza” mentre si muovevano attraverso la vita, e ciascuno di loro pensava questa forza era Dio che li guida attraverso questa vita in modo che potessero godere uno ancora meglio nella prossima. Una di queste persone era una suora, che ha descritto la gioia assoluta ha ottenuto dal servizio degli altri e quindi servire Dio, e sentirla parlare della sua fede, era al tempo stesso commovente e coinvolgente. Tutte le persone che ho intervistato religione trovato per essere una forza positiva nella loro vita, e ascoltando le loro storie mi ha fatto prendere in considerazione il mio pregiudizio anti-religioso. Forse le cose sarebbero state diverse se quel vescovo aveva appena ammesso di aver mi attizzava tutti quegli anni fa. In ogni caso sentire le loro storie mi ha fatto desiderare di approfondire il legame tra religione e di gioia.

Un posto meraviglioso per iniziare questa indagine stava esaminando la vita di CS Lewis, una volta professa ateo, che si trovò Sorpreso dalla gioia, che è il titolo del libro che ha scritto sulla sua scoperta di Dio e la gioia questo ha portato alla sua vita. Lewis è noto per le sue cronache di Narnia racconti, che molti sanno è una splendida serie di libri per bambini che usa l’allegoria di raccontare una storia di fede spirituale. Quello che molti non sanno è che Lewis era un uomo di spicco della lettere prima di scrivere questi libri, e ha cominciato a scrivere libri per bambini, dopo aver già fatto la sua reputazione come uno degli scrittori più importanti del mondo. Perché concentrarsi sui bambini, a questo punto? Forse Lewis ha preso nota delle parole di Gesù ‘trovato nel brano biblico Matteo 18:1-5: «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come bambini, non entrerete nel regno dei cieli”

Ci sono parole della Bibbia che approva il potere di gioia e di risate più di questo? Questo è sicuramente l’istruzione potente e CS Lewis sembra di averlo ascoltato nella propria vita. Il suo cammino verso il cristianesimo è stato spronato da un intenso desiderio di tornare ad un senso di “casa” che è venuto a interpretare come un desiderio di essere ricongiunto con il suo creatore in cielo. Lewis ha parlato del suo desiderio in termini di “scorci allettanti” e “promesse mai abbastanza soddisfatte” Lewis descritto osservando la bellezza del mondo e di “voler essere una parte di essa”, che è un’idea molto interessante, che ha sfumature che comprendono anche il buddismo , l’induismo, e persino la meccanica quantistica. Che Lewis sembrava voler dire è che siamo tutti fatti della stessa energia, ma che questa energia è anche una fonte originale divina, che è dove il cristianesimo può essere diverso da altri modi di pensare, come Campbell, che comprendono l’energia stessa come la fonte divina. Se si definisce questa “forza guida” teisticamente come CS Lewis ha fatto, o ateisticamente come Joseph Campbell ha fatto, dopo che sembra offrire un modello per una vita piena di gioia.


0 commentsback to post

Articoli casuale

 

March 2013
M T W T F S S
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031